L'intervista a Don Luca Peyron, Direttore Apostolato digitale Digitale

Massimo Brignolo, Presidente di Federmanager Torino, ha fatto un'articolata, approfondita ed attualissima intervista a Don Peyron, Direttore Apostolato digitale Diocesi di Torino, sull'intelligenza artificiale e la prossima creazione dell'Istituto per l'Intelligenza Artificiale (I3A) a Torino



Intelligenza Artificiale: questione di vita o di morte?

 Oggi molte attività umane sono supportate da algoritmi. L’Intelligenza Artificiale può costituire un’opportunità senza precedenti nello sviluppo del mondo industriale e della società civile, ma l’utilizzo incauto e non controllato può generare pericoli per la società, la democrazia e l’ordine globale? In campo medico-sanitario cosa può comportare? Bisogna affrontare questi temi nel contesto della medicina, uno dei settori più critici, dal punto di vista tecnologico, etico, giuridico e sociale.

A cura di Accademia delle Scienze

Con la partecipazione di Margherita Benzi, Barbara Caputo, Luca Peyron, Daniele Regge e Vladimiro Zagrebelsky, modera Marco Mezzalama



Dal passato digitale al futuro umano


Può davvero una macchina sostituire l'umanità?

Ne parleremo Giovedì 19 ore 21.00 sul gruppo Facebook "Il percorso del cambiamento" (https://bit.ly/32L5FkN) con un ospite eccezionale: Luca Peyron!

Con lui andremo ad approfondire un tema molto attuale, ma che allo stesso tempo sarà un viaggio tra #passato e #futuro.

Ti aspettiamo per condividere questa riflessione con noi e capire insieme come e in che modo andare da un passato #digitale verso un futuro #umano.

Tra Medioevo e 900: pensiero in dialogo con la rivoluzione digitale | Corbini - Leghissa - Peyron

Amos Corbini, Giovanni Leghissa, Luca Peyron a Biennale Tecnologia del Politecnico di Torino.

Che cos’è e come può essere una realtà immateriale? Quale relazione ha uno strumento con le scelte dell’umanità? E con la verità comunicata da Dio? A partire dall’oggi e dal tema delle mutazioni sociali, culturali e filosofiche, il dialogo si snoderà tra Medioevo e tempo presente, chiedendo ai grandi del pensiero medievale di aiutarci a governare le mutazioni tecnologiche che ci portano al futuro.


L’intelligenza artificiale a servizio dell’uomo o l’uomo a servizio dell’IA?


Incontro il 19 novembre alle ore 17.00 in videocollegamento zoom: ospite il coordinale dell’Apostolato digitale don Luca Peyron.

Non è un caso se la candidatura e il riconoscimento di Torino come “capitale” dell’intelligenza artificiale, e l’avvio proprio qui di un centro nazionale per lo studio e lo sviluppo dell’intelligenza artificiale (Istituto Italiano per l’Intelligenza Artificiale I3A) che faccia da punto di riferimento per istituzioni, atenei ed aziende sono avvenuti grazie all’iniziativa dell’Arcidiocesi con il Servizio per l’Apostolato Digitale.  È più che mai urgente acquisire consapevolezza sulle implicazioni dell’IA e sulla necessità di svilupparla nel rispetto della dimensione etica, dell’uomo nella sua identità e valore, con uno sguardo totalmente orientato al bene comune, in un tema cruciale nella vita di ogni giorno.

Ne parliamo all’incontro *”Intelligenza artificiale a servizio dell’uomo o l’uomo a servizio dell’IA?”, che si terrà il 19 novembre alle h 17.00 in video collegamento zoom.

Programma:

Introduce:
Felice Vai, Presidente Cdo Piemonte
Dialogo con:

  • Don Luca Peyron, Coordinatore del Servizio per l’Apostolato Digitale dell’Arcidiocesi di Torino e docente di Teologia dell’Innovazione all’Università Cattolica di Milano
  • Emanuele Frontoni, Professore di Computer Vision & Deep Learning all’Università Politecnica delle Marche e Presidente Cdo Marche Sud

Per partecipare è necessaria l’iscrizione entro il 18 novembre, cui seguiranno istruzioni per il collegamento Zoom.

ISCRIVITI QUI

* L’incontro è organizzato e promosso dal DIH di Cdo Piemonte in collaborazione con Cdo Marche Sud all’interno del progetto “IMPRESA VENTI20. INNOVARE PER CRESCERE” , realizzato con il contributo della Camera di Commercio di Torino.

Qui il post originale